Quali pere per il risotto?

Quali pere per il risotto?

30.03.2021.

Come scegliere le pere da usare in cucina

 

Il risotto con le pere è una ricetta molto gettonata, che aggiunge alla bontà di questo primo piatto cremoso un tocco di freschezza e dolcezza, tipiche di questo frutto. Si tratta inoltre di una pietanza di facile preparazione, che non richiede ingredienti particolari o procedimenti complessi. L’unico problema, spesso, sorge al momento della scelta della pera da mettere nel risotto: qual è la tipologia migliore? Scopriamolo insieme.

 

Pera Angys nel risotto

Angys, la regina delle pere, è una pera estremamente versatile, eccellente sia come pera da tavola sia come ingrediente per tantissime ricette con le pere. Oltre ad essere particolarmente indicata per le preparazioni a freddo, poiché si tratta di un frutto che non si ossida al taglio (scopri cosa significa), Angys è anche un’ottima pera per risotti: la sua consistenza è morbida al punto giusto per poterla utilizzare in questo tipo di ricette.

La pera perfetta per il risotto, infatti, non deve essere eccessivamente tenera e acquosa, perché rischierebbe di squagliarsi durante la lunga cottura del riso, né troppo dura e acerba per il motivo opposto. Una pera soda e compatta, al giusto grado di maturazione, è l’ingrediente ideale: a queste caratteristiche la pera Angys aggiunge anche un gusto prelibato e un aroma inconfondibile.

Scopri la nostra ricetta del risotto con pere Angys e noci

 

Pera Decana per il risotto

Oltre che con Angys, possiamo sempre preparare un ottimo risotto alla pera utilizzando la Decana. Questa varietà di pera, che possiamo considerare una sorta di , si contraddistingue per la sua dolcezza aromatica e la sua consistenza tenera; in cucina è spesso utilizzata come pera per farcire dolci – dallo strudel alle crostate di frutta – o per la ricetta delle pere cotte al forno. Tuttavia, anche nel risotto la pera Decana sa dare il meglio di sé: l’unica accortezza è quella di scegliere una pera non troppo matura oppure ritardare l’aggiunta in pentola, in modo da non cuocerla troppo a lungo.

 

Pera Abate per risotti

Se vogliamo virare su qualità di pere più croccanti (scopri quali sono le pere più morbide e quali le più croccanti), possiamo mettere nel risotto la pera Abate – conosciuta anche come Abate Fetel: una pera considerata rustica per via del suo aspetto lentigginoso e della sua forma irregolare, ma che possiede una grande dolcezza specialmente quando è più matura.

Le pere Abate sono più morbide rispetto alle Kaiser, ma al giusto grado di maturazione offrono un ottimo compromesso fra tenerezza e croccantezza: pertanto, possiamo utilizzarle in cucina per preparare torte alla pera e dolci al cucchiaio, come accompagnamento di antipasti a base di formaggi e anche per cucinare un risotto alla pera Abate che avrà un profumo sublime.

Share This:

Author: